Odontoiatria conservativa

Conservativa è il nome che si dà a quella branca dell’odontoiatria che si occupa della conservazione e ripristino dell’estetica e della funzione del dente che è andata compromessa dalla presenza della carie.

Negli ultimi anni enormi progressi si sono fatti per dare all’odontoiatra materiali sempre più compatibili, estetici e resistenti per eseguire otturazioni ancor più mimetiche, durature e al contempo più rispettose del dente oltre che della salute del paziente.

I moderni materiali compositi, infatti, hanno soppiantato le vecchie amalgame d’ argento (chiamate comunemente e impropriamente “piombature”) superandole da tutti i punti di vista ed è

per questo che il nostro studio esegue da molti anni esclusivamente restauri dentali con composito avendo abbandonato le procedure inerenti l’ amalgama.

La procedura dell’otturazione

La procedura attraverso la quale si esegue una otturazione in composito è la seguente:

  • fase 1: anestesia locale (ogni qualvolta l’odontoiatra lo riterrà necessario)
  • fase 2: isolamento con diga di gomma
  • fase 3: rimozione della carie
    avviene mediante strumenti rotanti ad alta velocità.
  • fase 4: condizionamento del dente
    si applicano gel e soluzioni di ultima generazione ad intervalli di tempo prestabiliti che permettono l’ incollaggio del materiale da restauro al dente.
  • fase 5: ricostruzione
    si esegue applicando strati successivi di composito allo stato pastoso che vengono induriti medianti speciali lampade a luce led con tempi anch’essi prestabiliti.
  • fase 6: rifinitura
    la rifinitura superficiale del materiale è estremamente importante; essa permette il raggiungimento delle caratteristiche estetiche volute e la minor capacità di ritenzione di placca possibile unitamente ad un maggior comfort da parte del paziente.
  • fase 7: aggiustamento occlusale e valutazione dei punti di contatto con i denti adiacenti
    è fondamentale l’ integrazione del restauro anche dal punto di vista della masticazione (non vi dovrà essere la sensazione di dente ‘più alto’) e, dopo la ricostruzione, non vi dovrà essere spazio tra il dente ricostruito e quello adiacente, per evitare che il cibo possa rimanere bloccato tra i denti

Intarsio

Talvolta la sostanza dentale perduta non potrà essere ricostruita direttamente in studio con i materiali compositi ma si dovrà eseguire una tecnica indiretta realizzando intarsi dentali. Gli intarsi  sono fabbricati prima in laboratorio e poi cementati in bocca dal dentista. Si realizzano a partire da un’impronta e trovano indicazione soprattutto nelle cavità di dimensioni più ampie o quando viene a mancare una superficie importante del dente.


Contattaci

Per fissare un appuntamento o
chiedere informazioni clicca qui, oppure:
Email: info@dentistaventrella.it
Telefono: 0805214433 – 3382153157

Orari di apertura:

Lo studio è aperto dal Lunedì al Venerdì (orario continuato):
dalle ore 09:30 alle ore 18:00.

Come Raggiungerci:

Lo studio dentistico si trova in Via Salvatore Cognetti, 25 a Bari.
Clicca qui
per visualizzare la mappa.